Collaboratori


Il Gruppo Pirelli riconosce la centralità delle risorse umane nella convinzione che il principale fattore di successo di ogni impresa sia costituito dal contributo professionale delle persone che vi operano, in un quadro di lealtà e fiducia reciproca. Il Gruppo Pirelli tutela la salute, la sicurezza e l'igiene nei luoghi di lavoro, sia attraverso sistemi di gestione in continuo miglioramento ed evoluzione, sia attraverso la promozione di una cultura della sicurezza e della salute basata sulla logica della prevenzione e sull'esigenza di gestire con efficacia i rischi professionali.
Il Gruppo Pirelli ritiene essenziale, nell'espletamento dell'attività economica, il rispetto dei diritti dei lavoratori.
La gestione dei rapporti di lavoro è orientata, in particolare, a garantire pari opportunità, a favorire la crescita professionale di ciascuno e a valorizzarne le diversità, a vantaggio di un ambiente di lavoro multiculturale. (Codice Etico– "Risorse Umane").

I principi sopra enunciati sono ribaditi nella politica di Gruppo "Responsabilità Sociale per Salute, Sicurezza e diritti nel Lavoro, Ambiente". Gli impegni presi da Pirelli attraverso la Politica rispecchiano non solo i contenuti delle normative sopra citate ma anche le prescrizioni contenute nello Standard SA8000®, che da anni costituisce lo strumento di riferimento per la gestione della responsabilità sociale del Gruppo, e del Global Compact delle Nazioni Unite.





Pirelli, con l’obiettivo di rendere la formazione coerente con la strategia Premium, ha creato nel 2013 il sistema di formazione globale Training@Pirelli che permette di allineare le competenze, di contribuire al sistema complessivo di knowledge Management e di creare processi di formazione permanente.
Il nuovo modello ha consentito di unificare l’offerta formativa fra tutti i Paesi, realizzare economie di scala e ampliare il numero dei potenziali partecipanti. I target di questa offerta formativa sono costituiti dall’intera popolazione aziendale, seppur divisa per categorie professionali e ruoli critici.

Il nuovo sistema formativo si basa principalmente su tre “colonne”: Professional Academy, School of Management, Local Education. Le prime due sono disegnate centralmente e hanno delivery locale nei Paesi e centrale negli headquarters di Milano per le popolazioni o le competenze più critiche e di punta. La Local Education invece è sia stabilita sia erogata localmente dai Paesi e risponde a esigenze specifiche locali.

Analizzando la nuova strategia formativa attraverso i numeri, il 2013 ha visto aumentare nuovamente l’investimento formativo complessivo. Il numero di giornate medie di formazione pro capite è stato di 7,2 a livello globale, anticipando così di ben due anni il raggiungimento del target di 7 giornate medie pro capite dichiarato per il 2015.

Per maggiori dettagli riguardo a employer branding, sviluppo e formazione, si rimanda al Bilancio OnLine.


Ultima revisione: 28 Lug 2014