Collaboratori


Il Gruppo Pirelli riconosce la centralità delle risorse umane nella convinzione che il principale fattore di successo di ogni impresa sia costituito dal contributo professionale delle persone che vi operano, in un quadro di lealtà e fiducia reciproca. Il Gruppo Pirelli tutela la salute, la sicurezza e l'igiene nei luoghi di lavoro, sia attraverso sistemi di gestione in continuo miglioramento ed evoluzione, sia attraverso la promozione di una cultura della sicurezza e della salute basata sulla logica della prevenzione e sull'esigenza di gestire con efficacia i rischi professionali.
Il Gruppo Pirelli ritiene essenziale, nell'espletamento dell'attività economica, il rispetto dei diritti dei lavoratori.
La gestione dei rapporti di lavoro è orientata, in particolare, a garantire pari opportunità, a favorire la crescita professionale di ciascuno e a valorizzarne le diversità, a vantaggio di un ambiente di lavoro multiculturale. (Codice Etico– "Risorse Umane").

I principi sopra enunciati sono ribaditi nella politica di Gruppo "Responsabilità Sociale per Salute, Sicurezza e diritti nel Lavoro, Ambiente". Gli impegni presi da Pirelli attraverso la Politica rispecchiano non solo i contenuti delle normative sopra citate ma anche le prescrizioni contenute nello Standard SA8000®, che da anni costituisce lo strumento di riferimento per la gestione della responsabilità sociale del Gruppo, e del Global Compact delle Nazioni Unite.





"Il Gruppo Pirelli tutela la salute, la sicurezza e l'igiene nei luoghi di lavoro, sia attraverso sistemi di gestione in continuo miglioramento ed evoluzione, sia attraverso la promozione di una cultura della sicurezza e della salute basata sulla logica della prevenzione e sull'esigenza di gestire con efficacia i rischi professionali."
(Codice Etico– "Risorse Umane").

"Il Gruppo Pirelli persegue e sostiene il rispetto dei diritti dell'uomo internazionalmente affermati e considera la protezione dell'integrità, della salute e del benessere dei propri dipendent oltreché dell'ambiente quali elementi primari e fondamentali nell'esercizio e nello sviluppo delle proprie attività.

Il Gruppo Pirelli si impegna a:
- governare le proprie attività in tema di salute, sicurezza sul lavoro, ambiente e responsabilità sociale in conformità con gli standard internazionali più qualificati;
- comunicare e diffondere le informazioni riguardo a salute, sicurezza sul lavoro, ambiente e responsabilità sociale agli "stakeholders" interni ed esterni, dialogando con gli stessi e collaborando attivamente a livello nazionale ed internazionale con gli organismi accademici, istituzionali e con le comunità;
- promuovere l'uso delle tecnologie più avanzate per ottenere l'eccellenza nella tutela della salute dei lavoratori, nella sicurezza sul lavoro e nella protezione dell'ambiente
(Politica del Gruppo Pirelli "Responsabilità Sociale per Salute, Sicurezza e Diritti nel Lavoro, Ambiente")

"Il Gruppo Pirelli considera la tutela dell'integrità, della salute e del benessere dei propri dipendenti come uno degli "elementi generali e basilari nella definizione delle proprie strategie ed obiettivi al fine di acquisire una sempre maggiore competitività sul mercato mondiale, sostenibile nel tempo".
("Politica Qualità" del Gruppo Pirelli).



In Pirelli Tyre Spa (che comprende anche gli stabilimenti per la produzione di cordicella metallica) è già stato introdotto da tempo un sistema di gestione della sicurezza strutturato e certificato secondo lo standard OHSAS 18001:2007.

A partire dal 2011 si è compiuto un ulteriore passo nel miglioramento del livello di trasparenza sulla qualità del sistema di certificazione e quindi, pur già essendo gli attuali sistemi di gestione perfettamente in linea con lo standard OHSAS 18001, dal 2011 tutti i certificati vengono emessi con accreditamento internazionale SAS (ente di accreditamento svizzero che valuta e accredita gli organismi di valutazione della conformità - laboratori, organismi d'ispezione e di certificazione - in base alle norme internazionali).

Tutti gli stabilimenti produttivi di Pirelli Tyre risultano certificati secondo tale standard a eccezione:

  • dell’insediamento di Rome (Stati Uniti), nel quale è operante un sistema di gestione, applicato in virtù della normativa locale, che risulta assimilabile allo standard OHSAS 18001. Per tale ragione l’attività di certificazione risulta un’attività parallela di valore relativo;
  • dei due insediamenti russi di recente acquisizione (Kirov e Voronezh);
  • dell’insediamento di Silao recentemente completato in Messico.

Come programmato, nel corso del 2012 si è giunti alla certificazione del sito produttivo operante in Venezuela per il settore Tyre e, inoltre, si è concluso positivamente l’iter di certificazione (Sistema di Gestione Integrato Ambiente e Sicurezza) per lo stabilimento operante in Romania per Eco Technology (Settore dei Filtri Antiparticolato).

Nel 2013 si procederà ad avviare il programma di certificazione dei sistemi di gestione per la sicurezza nei nuovi insediamenti russi, il programma di certificazione del sistema di gestione per l’ambiente nello stabilimento russo di Voronezh (lo stabilimento di Kirov risulta già certificato ISO 14001) e la certificazione per la gestione ambientale e per la sicurezza negli insediamenti di Silao (Messico).

Il sistema di gestione della sicurezza, introdotto nelle unità produttive Pirelli Tyre, è stato sviluppato sulla base di procedure elaborate a livello centrale. Ciò ha consentito di adottare un linguaggio comune all’interno del Gruppo, in termini di individuazione degli elementi chiave per la gestione della sicurezza sui luoghi di lavoro, oltre a un modo di operare unitario e condiviso.


Per maggiore dettaglio sui numeri relativi a Indici di frequenza infortuni e altro si rimanda al Bilancio OnLine.
Ultima revisione: 11 Lug 2013