Certificazioni e standard di gestione

In applicazione del primo principio della Politica su responsabilità sociale per salute, sicurezza e diritti nel lavoro, ambiente, Pirelli svolge un'intensa attività nel campo dei Sistemi di Gestione, avvalendosi di questi strumenti per migliorare la qualità, l'efficacia e l'efficienza dei propri processi, nonché al fine di perseguire un'ulteriore riduzione degli impatti sulla salute dei dipendenti, sulle condizioni di sicurezza del lavoro e sull'ambiente esterno.

 




L'attenzione prestata alla qualità da Pirelli, come produttore e come fornitore, è dimostrata dalle certificazioni ottenute che rispondono alle normative internazionali e riguardano aspetti sia di processo che di prodotto e servizio. In particolare:

ISO 9001

Dal 1970 il Gruppo si è dotato di un proprio sistema di gestione della qualità introdotto via via in tutti i centri di  produzione. Dal 1993 Pirelli ha conseguito la certificazione di tale sistema secondo la norma ISO 9001. Oggi tutti gli stabilimenti vettura, truck, moto, agro, steel cord, filtri antiparticolato sono certificati in conformità alla più recente edizione di tale standard.

ISO/TS 16949

Il Gruppo ha conseguito dal 1999 la certificazione del proprio sistema di gestione della qualità secondo la norma ISO/TS 16949 e ha mantenuto in seguito la conformità allo standard in vigore. Tutti gli stabilimenti che forniscono le case automobilistiche hanno conseguito tale certificazione.

ISO/IEC 17025

Dal 1993 il Laboratorio Materiali e Sperimentazione del Gruppo e dal 1996 il Laboratorio Sperimentazione della Pirelli Pneus (Latam), si sono dotati del sistema di gestione della qualità e sono accreditati secondo la norma ISO/IEC 17025. Tale sistema è mantenuto conforme allo standard in vigore. Con specifico riferimento ai pneumatici vettura, il focus sulla qualità viene confermato dalla supremazia di Pirelli in numerosi test di prodotto; è inoltre garantito dalla collaborazione in termini di sviluppo e sperimentazione di prodotto con i partners più prestigiosi (case automobilistiche, riviste specializzate, driving schools, ecc.).



Ultima revisione: 16 Set 2014