RICERCA

RSS

Share to Facebook Share to Twitter Share to Linkedin More...

Gran Premio d’Ungheria 2013 – Prove libere

I TEAM UTILIZZANO I NUOVI PNEUMATICI PIRELLI NEL CALDO DELL’HUNGARORING

Hungaroring, 26 lug 2013 – Tutte le squadre hanno utilizzato i nuovi pneumatici Pirelli durante le prove libere del Gran premio d’Ungheria. Prove che si sono tenute con temperature tra le più alte viste in questa stagione: quelle ambientali sono arrivate a 33 gradi centigradi mentre quelle dell’asfalto hanno sfiorato i 46 gradi. Si prevede un ulteriore innalzamento delle temperature per le qualifiche di domani e per la gara.

Proprio come lo scorso anno, per il Gran premio d’Ungheria è stata scelta la combinazione P Zero White medium e P Zero Yellow soft.

Il pilota della Red Bull, Sebastian Vettel, è stato il più veloce in entrambe le sessioni di prove libere: il tedesco ha utilizzato le gomme medie al mattino e le gomme morbide nel pomeriggio per segnare il suo miglior tempo di 1m21.264s – più di mezzo secondo più veloce rispetto al miglior tempo delle FP2 dello scorso anno.

Il Direttore Motorsport Pirelli, Paul Hembery: “Stamattina la pista era molto ‘verde’ e scivolosa, con pochissima aderenza, come spesso accade il venerdì. Nel pomeriggio c’era più grip ma le temperature erano davvero alte: probabilmente domenica vedremo il Gran premio più caldo della stagione.

Nonostante queste condizioni estreme, sia le prestazioni sia la durata dei nostri nuovi pneumatici sono in linea con le nostre aspettative, con pochi fenomeni di graining o blistering. Il feedback dei piloti e dei team è stato molto positivo.

Il divario prestazionale tra le due mescole oggi è stato di circa 1,5 secondi al giro. Ci attendiamo tra le due e le tre soste in gara, con la maggior parte dei piloti che sceglierà la mescola soft per le qualifiche.

Il nuovo regolamento che riduce la velocità nella corsia dei box a 80 km/h avrà un grosso effetto sulle strategie, in quanto aumenteranno i tempi dei pit stop di circa 4 secondi. Per questo il lavoro svolto oggi è stato molto importante ai fini della pianificazione delle strategie per domenica, anche perchè sull’Hungaroring è molto difficile sorpassare”.

La mescola più veloce del giorno

FP1: FP2:
1. Vettel  1m22.723s Medium Usata 1. Vettel  1m21.264s Soft Nuova
2. Webber  1m22.982s Medium Usata 2. Webber  1m21.308s Soft Nuova
3. Raikkonen  1m23.010s Medium Usata 3. Grosjean  1m21.417s Soft Nuova

Statistiche del giorno

   Soft  Medium Intermediate Wet
km percorsi *  1,362  4,450 N/A N/A
set usati in totale**  22  44 N/A N/A
maggior numero di giri **  20  32 N/A N/A

*Il numero indica la quantità totale di chilometri percorsi da tutti i piloti in FP1 e FP2.
**Per mescola da tutti i piloti.

G Force

Max g-force in frenata (forza longitudinale):  -4.33 @ T1
Max g-force in curva (forza laterale):   4.88 @ T3      

Il fatto del giorno

Anche se le qualifiche sono estremamente importati sul circuito stretto e tortuoso dell’Hungaroring, solo 12 delle 27 gare disputate qui sono state vinte partendo dalla pole. Ma il campione in carica Sebastian Vettel non è tra quei vincitori: questa, con il Gran premio di Austin negli Stati Uniti, è l’unica gara in calendario che il pilota tedesco non ha mai vinto. Finora, 13 piloti con sette vetture diverse si sono aggiudicati questo Gran premio.