ARCHIVIO

RSS

Share to Facebook Share to Twitter Share to Linkedin More...

Gran Premio di Cina 2013 – Prove libere

CIRCUITO DI SHANGHAI, ATTESI DAI DUE AI TRE PIT STOP

Shanghai, 12 aprile 2013 – Nelle due sessioni di prove libere di oggi, i piloti di Formula Uno hanno preso contatto con i 5,451 chilometri del circuito di Shanghai, dando così il via al Gran Premio di Cina. Stamane, il pilota della Mercedes Nico Rosberg è stato il più veloce con il P Zero White medium, mentre nel pomeriggio la Ferrari di Felipe Massa ha fatto registrare il tempo più veloce con il P Zero Yellow soft. Anche fra le vetture meno veloci si sono registrate prestazioni eccezionali: a un certo punto della FP2, la Marussia di Jules Bianchi è stata undicesima con gomme morbide. Nella prima sessione tutti i piloti hanno utilizzato solamente gomme medie. La prima a passare alle morbide in FP2 è stata la Red Bull di Mark Webber a mezz’ora dall’inizio della sessione, quando Felipe Massa ha corso con un tempo vicino alla pole dello scorso anno.

Il direttore Motorsport Pirelli, Paul Hembery: “La mescola media non ha subito un degrado eccessivo, che, con una perdita di prestazione di 0.2 secondi al giro, è stata in linea con le nostre aspettative. Per esempio, il tempo più veloce di Rosberg nella FP1 è stato fissato con un set usato di gomme medie che avevano già corso 10 giri. Anche Massa nella FP2 ha completato un run piuttosto lungo con le morbide. Ci aspettiamo che la morbida duri tra gli 11 e i 12 giri in gara e 18 la media. Questo suggerisce un massimo di tre pit stop, ma è anche possibile che vedremo due stop se la pista contiuerà a gommarsi a questo ritmo. Abbiamo sperimentato un po’ di graining sull’anteriore sinistra, in particolare con le gomme soft, che ha portato a più elevati livelli di degrado di quanto avremmo voluto, anche se siamo sicuri che questo diminunerà nel weekend. Il divario di prestazioni tra le due mescole è di circa 1.5 secondi, che è un po’ più elevato di quello previsto inizialmente, ma è troppo presto per trarre delle conclusioni”.

La mescola più veloce del giorno

FP1:

FP2:
1. N. Rosberg 1:36.717 Medium Usata 1. F. Massa 1:35.340 Soft Nuova
2. L. Hamilton 1:37.171 Medium Usata 2. K. Raikkonen 1:35.492 Soft Nuova
3. M. Webber 1:37.658 Medium Usata 3. F. Alonso 1:35.755 Soft Nuova

 Statistiche del giorno

  Soft Medium Intermediate Wet
km percorsi *  1,411  4,295  N/A  N/A
set usati in totale **  26  46  N/A  N/A
maggior numero di giri **  14  27  N/A  N/A

* Il numero indica la quantità totale di chilometri percorsi da tutti i piloti in FP1 e FP2.

** Per mescola da tutti i piloti.

G Force

Max. g-force in frenata (forza longitudinale):          Curva 14 @ -4.9

Max. g-force in curva (forza laterale):                    Curva 7 @ 4.5

Il fatto del giorno:

Nei 9 Gran Premi di Cina corsi finora ci sono stati otto diversi vincitori: solo Lewis Hamilton è arrivato primo due volte (nel 2008 e nel 2011). Mark Webber è l’unico pilota a essere salito sul podio in Cina nonostante non fosse partito tra i primi dieci (nel 2011, quando da 18esimo è arrivato terzo). E se Kimi Raikkonen domenica prossima finirà a punti sorpasserà Sebastian Vettel nella classifica della maggior permanenza in zona punti della Formula Uno. Attualmente, Raikkonen e Vettel sono entrambi a 19 risultati consecutivi. Solo Michael Schumacher (24) e Fernando Alonso (22) ne hanno di più.