Rischi Evoluzione della domanda


Il comparto tyre ha registrato nel corso del 2010 e 2011 tassi di crescita che hanno consentito di recuperare la flessione registrata tra il 2008 e il 2009, , in conseguenza della crisi economica globale. Il 2012 si è chiuso con un mercato tyre auto in leggero calo verso il 2011 con una riduzione significativa in Europa compensata tuttavia da una robusta crescita in Asia Pacific e da tassi di crescita positivi in Russia, Nord America e Sud America. Il segmento Premium è invece cresciuto anche nel 2012, con tassi sostenuti in Asia Pacific, Sud America e Russia.

Per il 2013 il mercato globale car è previsto pari a 1,327 milioni di pezzi con una riduzione rispetto alle stime di marzo scorso per circa 20 milioni di pezzi, interamente attribuibili al mercato ricambi dell’ Europa, ove il contesto macroeconomico peggiora rispetto alle attese di inizio anno.

La diminuzione dei volumi europei è stimata per 1/3 sul premium ricambi e per i 2/3 sul non Premium ricambi. La focalizzazione sul Premium permette di amplificare la crescita rispetto ai prodotti non Premium per circa 3 volte e mitigare ad un terzo la flessione nel caso di un calo della domanda complessiva del mercato dei pneumatici. Complessivamente il segmento Premium rappresenterà a fine 2013 oltre il 13% del mercato car globale con incidenze in crescita nei mercati emergenti ad oltre l’8%, nell’area Nafta ad oltre il 13% ed in Europa ad oltre 24%.

Il mercato globale truck è previsto pari a circa 134 milioni di pezzi, con una riduzione rispetto alle stime di marzo di circa 2 milioni di pezzi. Rispetto alle precedenti indicazioni la crescita si riduce dal +4.8% al +3.2% essenzialmente a causa dei mercati maturi la cui crescita prevista è inferiore all’1% (35.5 milioni di pezzi il mercato) rispetto al 5.3% indicato precedentemente (37 milioni di pezzi). I mercati emergenti confermano sostanzialmente la crescita indicata precedentemente +4.2% a 98 milioni di pezzi.


Ultima revisione: 17 Mar 2014