Dati consolidati

Risultati al 31 marzo 2014

I risultati Pirelli evidenziano una solida crescita organica dei ricavi ed un miglioramento significativo della profittabilità, riflesso del crescente positivo contributo del segmento Premium e del recupero della domanda in Europa.

  • Ricavi consolidati a 1.473,2 milioni di euro, in crescita organica dell’8% rispetto al primo trimestre del 2013. Includendo l’impatto dei cambi – negativo del 10,7% - i ricavi registrano una flessione del 2,7%.

  • Ricavi Premium a 639,9 milioni di euro, +16,4% yoy (+12,9% incluso l’effetto dei cambi), con un’ incidenza sul fatturato consumer in crescita al 56,7% (50,8% in Q1 2013); contribuiscono al trend di crescita dei ricavi nel segmento a maggior valore aggiunto sia i mercati emergenti (+14,7%) sia i mercati maturi (+12,4%), in particolar modo l’Europa.

  • Risultato operativo (Ebit) pari a 201,0 milioni di euro (13.6% sui ricavi), in crescita del 12,6% rispetto al primo trimestre 2013. Il positivo contributo di volumi (+24 milioni di euro) e price/mix (+39,3 milioni di euro grazie a Premium ed aumenti di prezzo nei pasi emergenti), efficienze per 27,6 milioni di euro e minori costi delle materie prime hanno più che compensato l’impatto negativo dei costi di produzione (-29,5 milioni di euro), l’impatto cambi (-19,2 milioni di euro) e l’incremento degli ammortamenti e degli altri costi (-27,2 milioni di euro). Sul risultato hanno inoltre inciso costi di ristutturazione per 5.7 milioni di euro.

  • Utile netto pari a 90,4 milioni di euro, +26,1% rispetto ai 71,7 milioni di euro del primo trimestre 2013, in miglioramento grazie alla performance operativa ed a minori oneri finanziari netti, pari a 43,3 milioni di euro (58,0 milioni nel corrispondente periodo 2013).

  • Posizione finanziaria netta consolidata passiva per 1.965,6 milioni di euro (1.322,4 milioni di euro al 31 dicembre 2013) in aumento per effetto della consueta stagionalità del capitale circolante.

  • Confermati i target 2014 indicati lo scorso marzo: ricavi pari a circa 6,2 miliardi di euro (volumi >+5%, volumi Premium >+14%; crescita del price/mix tra circa +4% e circa +5%), crescita organica dei ricavi a >+9%/+10%, Ebit pari a circa 850 milioni di euro dopo oneri di ristrutturazione pari a 50 milioni di euro, investimenti inferiori a 400 milioni di euro, generazione di cassa ante dividendi superiore a 250 milioni di euro, posizione finaziaria netta passiva per circa 1,2 miliardi di euro.

 

 

Ultima revisione: 09 Mag 2014