Evoluzione della Corporate Governance

2013  
Nel corso del 2013, la Società ha portato all’1% la quota minima di capitale necessaria alla presentazione delle liste per la nomina di amministratori e sindaci (salva l’eventuale minor misura stabilita dalla Consob) e ha modificato le proprie linee di condotta rendendo le stesse ancor più severe in materia di comportamenti che possono integrare la fattispecie di corruzione anche tra privati
Nel corso del 2013 la Società ha inoltre modificato lo statuto sociale dando attuazione alle disposizioni di legge in materia di equilibrio tra i generi nella composizione degli organi sociali. (93Kb)

 

2012  
Adesione al nuovo Codice di Autodisciplina delle Società Quotate, pubblicato nel dicembre del 2011
Nel corso del 2012, la Società ha modificato lo statuto sociale dando attuazione alle disposizioni di legge in materia di convocazione dell’Assemblea

 

2011  
Istituzione del Comitato per le Nomine e per le Successioni e del Comitato Strategie.
Modifica dello Statuto Sociale al fine di adeguarlo a disposizioni di legge introdotte dal d.lgs. 27/2010 che ha recepito nell’ordinamento italiano la direttiva 2007/36/Ce, intesa ad agevolare la partecipazione alle assemblee da parte degli azionisti di società quotate e dal d.lgs. 39/2010 relativo all’attuazione della direttiva 2006/43/Ce relativa alle revisioni legali dei conti annuali e dei conti consolidati.  
Modifiche del Modello Organizzativo 231 ritenute opportune per tenere conto dell’introduzione dei reati ambientali tra i reati presupposto della responsabilità delle società ai sensi del d.lgs. 231.  
Approvazione della Politica sulla Remunerazione per l’esercizio 2012

 

2010  
Aggiornata versione del Codice Etico, comunicata a tutti i lavoratori del Gruppo, ora disponibile in 22 lingue.
Nuovo Statuto. By Laws (88Kb)
Approvata la Procedura per le Operazioni con Parti correlate anche al fine di dare attuazione al regolamento adottato dalla Consob nel corso del 2010.  

 

2009  
Adottato un nuovo modello di risk assessment e risk management.
Adottata una nuova procedura detta "Whistleblowing" di Gruppo, a tutela del rispetto del Codice Etico.
Adottato nuovo Piano di incentivazione monetario Long Term Incentive 2009/2011 (“Piano LTI”)  

 

2007  
Adesione al nuovo Codice di Autodisciplina delle Società Quotate, pubblicato nel marzo del 2006  
Adottata una nuova "Procedura sui flussi informativi verso Consiglieri e Sindaci" che, innovando la precedente procedura per l'adempimento degli obblighi di cui all'art. 150, primo comma, D.lgs n.58 del 1998, è finalizzata a garantire un flusso coordinato di informazioni agli organi di amministrazione e controllo Procedura sui flussi informativi verso Consiglieri e Sindaci(162 Kb)
Adottate nuove regole in materia di Insider Dealing volte a stabilire in via di autodisciplina - al di là del disposto normativo - obblighi di astensione, in determinati periodi dell'anno (black-out periods), dal compimento di operazioni sugli strumenti finanziari della Società nei confronti degli amministratori, dei sindaci e dei dirigenti con responsabilità strategiche di Pirelli & C. o delle sue principali controllate Insider Dealing
(83 Kb)

 

2006  
Intrapreso da parte del Consiglio di Amministrazione - in linea con le best practices internazionali e le previsioni del nuovo Codice di Autodisciplina delle Società Quotate - un processo di autovalutazione della propria performance (c.d. "Board Performance Evaluation").  
Adottata procedura per la gestione e comunicazione al mercato di informazioni privilegiate destinata a tutti i componenti degli organi sociali, dipendenti e collaboratori esterni di società del Gruppo Pirelli che si trovino ad avere accesso ad informazioni suscettibili di evolversi in informazioni privilegiate procedura per la gestione e comunicazione al mercato di informazioni privilegiate (298Kb)

 

2005  
Nominato il Lead Independent Director Lead Independent Director
(57Kb)
Nominato il nuovo consiglio di amministrazione con un quinto dei membri del consiglio eletto dalle minoranze e la metà dei consiglieri indipendenti (aggiornamento tratto dalla relazione semestrale 2005) nuovo consiglio di amministrazione
(18Kb)

 

2004  
Modifica dello Statuto con l'introduzione del Voto di Lista per la nomina dei membri del Consiglio di Amministrazione e la possibilità per le minoranze di eleggere un quinto dei membri del Consiglio  
Approvazione del "Regolamento dell'assemblea degli azionisti"  

 

2003  
Fusione di Pirelli S.p.A. in Pirelli & C. S.p.A. (trasformata da Accomandita per Azioni in Società per Azioni)  
Codice Etico  
Modello Organizzativo 231  

 

2002  
Adottato il "Codice di comportamento in tema di Insider Dealing"  
Adottata la "Procedura per l'adempimento degli obblighi dell'articolo 150, comma 1 del decreto legislativo 58 del 1998"  
Adottati i "Principi di comportamento per l'effettuazione di operazioni con le parti correlate"

 

1999  
Adesione al "Codice di autodisciplina delle società quotate" raccomandato da Borsa Italiana  
Istituito il "Comitato per il Controllo Interno e per la Corporate Governance"

Ultima revisione: 21 Lug 2014