ARCHIVIO

Investor Channel è il canale di comunicazione tra Pirelli e la comunità finanziaria. Analisti, azionisti e utenti comuni della Rete potranno dialogare in maniera diretta con il Gruppo. Il blog è moderato da Investor Relations di Pirelli.

Share to Facebook Share to Linkedin Share to Twitter More...

PEERS & MARKETS

Le principali borse europee chiudono in leggero rialzo la settimana tra il 14 e il 18 luglio 2014 con la sola eccezione di Madrid (Milano +0.6%, Londra +0.9%, Francoforte +0.6%, Parigi +0.4%, Madrid -0.1%), migliorando la performance mensile dell’ indice di riferimento DJ Stoxx 600 (+0.8%).

Rotazione settoriale verso le banche (+1.2%), in recupero dopo le forti perdite accumulate nella settimana precedente (-4,1%), soprattutto grazie al newsflow positivo su Banco Espirito Santo (possibile aumento di capitale)

In flessione il settore Auto&Parts (-0.3% nella settimana) influenzato da notizie contrastanti sul mercato auto. Segnali positivi in Europa, dove il report mensile dell’ACEA di giugno evidenzia un trend di crescita del +4,3%, decimo mese consecutivo con segno più.  News meno incoraggianti giungono dell’america latina, in flessione le immatricolazioni in LATAM.

Pirelli chiude la settimana a 11,50€ (-1,8%) con volumi limitati (1.7 milioni di azioni in media a seduta, 2,3 milioni la media degli ultimi 3 mesi) in linea con i principali peers Europei (Continental -1,7%). Credit Suisse ha avviato la copertura sul titolo con reccomandation Buy e target price 14.50€ sopratutto grazie all’ottimo posizionamento di Pirelli nel segmento Premium.

Il target price di consensus si attesta a 13.0 € con l’85% degli analisti che esprime una valutazione positiva sul titolo (buy+hold).


Scrivi un commento »

Share to Facebook Share to Linkedin Share to Twitter More...

PEERS & MARKETS

Le principali borse europee chiudono in flessione la settimana tra il 7 e l’11 luglio 2014 (Milano -4.4%, Londra -2.6%, Francoforte -3.4%, Parigi -3.4%, Madrid -4.3%), riducendo la performance del paniere delle blue chips Stoxx 600 al +2.6% da inizio anno. Worst performer il settore bancario (-4.1% nella settimana), in attesa del risultato dei test europei sulla qualità degli asset (il 17 luglio) ed in seguito al sell-off che ha colpito la portoghese Banco Espirito Santo (-37% nella settimana dopo il ritardo nel rimborso di strumenti di debito a breve termine). Inferiore alle attese, infine, il dato sulla produzione industriale europea di maggio (-1.8% yoy in Germania ed Italia, attese di +0% e +1.5%, rispettivamente).

Titoli del settore Auto & Parts in linea con il mercato (indice settoriale -3.9%, +4.9% la performance da inizio 2014). Tono positivo degli OEM tedeschi BMW e Volkswagen a margine degli Investor Day organizzati in Cina, incentrati sulle prospettive di crescita del paese asiatico: buon momento di mercato in H1 2014 e volumi previsti in crescita a doppia cifra per i prossimi 10 anni.

Pirelli chiude la settimana a 11.71€ (-3.1%, in linea con i tyre peers) con volumi limitati (1.5 milioni di azioni in media per seduta, 2.4 milioni la media degli ultimi 3 mesi). Il target price di consensus si attesta a 12.92€ con l’85% degli analisti che esprime una valutazione positiva sul titolo (Buy+Hold).


Scrivi un commento »


1 - 3 di 48 for the tag: Peers & Markets