ARCHIVIO

Investor Channel è il canale di comunicazione tra Pirelli e la comunità finanziaria. Analisti, azionisti e utenti comuni della Rete potranno dialogare in maniera diretta con il Gruppo. Il blog è moderato da Investor Relations di Pirelli.

Share to Facebook Share to Linkedin Share to Twitter More...

PEERS & MARKETS

Settimana negativa quella dal 28 maggio al 1 giugno per i principali mercati europei (Milano -3.2%, Londra -1.7%, Francoforte -4.6%, Parigi -3.2%). Le forti tensioni sul comparto bancario spagnolo (possibile fallimento di Bankia), l’instabilità politica della Grecia (exit poll sul partito maggioritario) ed i dati macroeconomici negativi USA ed europei (lavoro, consumi) trainano al ribasso i listini.

Le vendite hanno interessato tutti i settori indiscriminatamente con il DJStoxx 600 in ribasso del 3.1%. In flessione anche il comparto Auto&Parts (-4.7% lo Stoxx Auto) che sconta sia prese di beneficio dopo il rally da inizio anno (performance settoriale più alta: +7.6% YTD) sia i negativi dati sulle immatricolazioni a maggio nei principali mercati europei.

Pirelli chiude la settimana a 7.705€ in ribasso del 4% con una media di volumi giornalieri scambiati di circa 4.7 milioni di pezzi.


Scrivi un commento »

Share to Facebook Share to Linkedin Share to Twitter More...

PEERS & MARKETS

Settimana in decisa flessione per i principali mercati europei (Milano -4.1%,  Londra -2.1%, Francoforte -2.6%, Parigi -2.1%, Madrid -2.2%). Le tensioni sul debito spagnolo (spread Bonos-Bund a 415 punti) e le incertezze sull’esito delle elezioni politiche in Grecia ed in Francia rendono i mercati molto volatili ed incentivano le vendite. Alimentano il sentiment negativo sui listini anche i dati macro USA inferiori alle attese su nuovi posti di lavoro e disoccupazione.

Vendite anche sul settore Auto&Parts (-4.7%) dopo il forte rialzo da inizio anno (+20.5% la performance dall’1 gennaio 2012).

Pirelli chiude la settimana a 9.355€ (+0.6%) in controtendenza rispetto al comparto ed al mercato di riferimento. Oltre 5 milioni di azioni la media giornaliera degli scambi. Upgrade di HSBC sul titolo a 15€ (da 12€) che conferma il giudizio “Overweight”. Il Target Price medio di consensus sale quindi a 10.3€ con il 96% degli analisti che coprono il titolo con raccomandazioni positive.


Scrivi un commento »

Share to Facebook Share to Linkedin Share to Twitter More...

PEERS & MARKETS

Chiusura ancora in ribasso per le principali borse europee nella settimana dal 26 al 30 marzo 2012 (Milano -3.1%, Londra -1.5%, Francoforte -0.7%, Parigi -1.5%, Madrid -3.3%). Il rafforzamento (in parte atteso) del fondo salva stati a 800 miliardi di euro non basta a bilanciare i rinnovati timori sul debito europeo.

Pirelli chiude la settimana a €8.92 (+1.1%, scambiati in media 4.4 milioni di titoli per seduta), sovraperformando il settore Auto & Parts europeo (-0.8%). In settimana Société Générale ha rivisto al rialzo la valutazione su Pirelli a 10.2€ (da 8.02€) confermando la raccomandazione Buy. Per l’analista i risultati del 2011 confermano il solido posizionamento della società sul Premium ed in America Latina.

Il primo trimestre del 2012 si conclude positivamente per il titolo Pirelli, che registra un rialzo del +37.1%, facendo meglio del settore Auto & Parts europeo (+27.8%) e di Piazza Affari (+5.9%).


Scrivi un commento »


4 - 6 di 12 for the tag: Auto&parts