ARCHIVIO

Investor Channel è il canale di comunicazione tra Pirelli e la comunità finanziaria. Analisti, azionisti e utenti comuni della Rete potranno dialogare in maniera diretta con il Gruppo. Il blog è moderato da Investor Relations di Pirelli.

Share to Facebook Share to Linkedin Share to Twitter More...

PEERS & MARKETS

Le principali borse europee chiudono in rialzo la settimana tra il 21 ed il 25 aprile 2014 (indice Stoxx 600 +0.3%, Londra +0.9%, Francoforte -0.1%, Parigi +0.3%, Milano -0.8%), sostenute dal buon andamento dell’indice sulla fiducia delle imprese tedesche (indice IFO) e dalle parole dal governatore della BCE (tasso di cambio dell’euro sempre più importante per la politica monetaria); elevata volatilità nella seduta di venerdì in seguito all’inasprirsi delle tensioni militari tra Ucraina e Russia. Best performer nella settimana il settore healthcare (+2.5%) per l’annuncio di importanti operazioni di M&A.

In controtendenza il settore Auto & Parts, in flessione di circa 2 punti percentuali (-2.1%). Le vendite si concentrano sui produttori di veicoli mass makers, dopo i risultati di vendita del primo trimestre 2014 che evidenziano l’impatto negativo della svalutazione delle principali valute nei confronti dell’euro.

Il titolo Pirelli chiude la settimana a 11.97€, in ribasso del 2.1% in linea con il settore. Scambiati in media 3.3 milioni di azioni per seduta. Pubblicati nella settimana i dati sull’andamento del mercato tyre di marzo, con il canale car replacement in crescita in tutti i principali mercati; secondo il broker CITI, è da sottolineare il buon momento del mercato ricambi brasiliano, meno influenzato, rispetto al mercato auto, dagli elevati tassi d’interesse locali; la crescita del parco auto brasiliano, inoltre, supporta l’outlook positivo per il mercato tyre della regione.
Il target price di consensus si attesta a 12.67€ con oltre l’80% degli analisti che esprime una view positiva sul titolo (Buy+Hold)


Scrivi un commento »

Share to Facebook Share to Linkedin Share to Twitter More...

PEERS & MARKETS

Ulteriore settimana positiva per le principali borse europee quella dal 10 al 14 settembre 2012 (Milano +3.2%, Londra +2.1%, Francoforte +2.7%, Parigi +1.8%, Madrid +3.4%) sostenute dal positivo newsflow macroeconomico: oltre alla ratifica della partecipazione all’ESM da parte della Corte Costituzionale tedesca (con un impegno economico massimo di 190 €mld), il Governatore della Fed Bernanke ha lanciato un terzo round di Quantitative Easing al fine di migliorare l’occupazione negli Stati Uniti (acquisti di “Mortgage Back Securities” senza limiti prefissati, prima tranche fino a 40 miliardi di dollari). La Fed inoltre, ha rinnovato il proprio impegno a mantenere I tassi di interesse ufficiali prossimi allo zero fino alla metà del 2015 (0.25% il tasso ufficiale attuale).

Migliore performance settoriale per l’Auto & Parts europeo (+5.6% lo Stoxx) trainato dai buoni dati sulle vendite ad agosto di Audi e Volkswagen e dalle notizie sull’andamento del mercato cinese.

Pirelli chiude a 9.37€ in rialzo del 4.6% con una media giornaliera di volumi scambiati di circa 3 milioni di pezzi. Sul finale di settimana il titolo ha beneficiato dell’upgrade di Societe Generale che ha portato il Target Price a 10.4€ (da 8.7€, Buy confermato): per il broker i fondamentali di Pirelli rimangono solidi e gli obiettivi 2012 sono raggiungibili nonostante il difficile contesto di mercato. Il prezzo obiettivo di consensus si attesta a 10.5€ con il 75% del coverage con raccomandazione Buy.

Categories: Pirelli Pirelli Tyre


Scrivi un commento »

Share to Facebook Share to Linkedin Share to Twitter More...

PEERS & MARKETS

Forte recupero sul finale di settimana per i principali mercati internazionali europei (Milano +4.1%, Francoforte +0.9%, Parigi +2.7%, Londra -0.4%, Madrid +5.9%) su una ritrovata unità tra i premier europei sulla difesa dell’euro.

In deciso rialzo l’Auto&Parts europeo (+2.0% lo Stoxx Auto) che beneficia del nesflow positivo del settore.

Pirelli, prima società del comparto tyre a pubblicare i risultati semestrali, chiude la settimana a 8.1€ in rialzo del 9.4%, in decisa sovraperformance rispetto ai peers, e con un’elevata attività sul titolo: oltre 6,2 milioni di pezzi, il 70% in più rispetto all’ultimo mese.

Positivi i commenti degli analisti sui risultati con una performance operativa superiore alle attese (+5% l’ebit vs. stime consensus) che conferma il solido posizionamento sul Premium. Per HSBC (Buy e TP a 15€) Pirelli si conferma una “strong premium story” ed il titolo con maggiori prospettive di crescita degli utili all’interno del settore tyre.


Scrivi un commento »


1 - 3 di 13 for the tag: Auto&parts