ARCHIVIO

Investor Channel è il canale di comunicazione tra Pirelli e la comunità finanziaria. Analisti, azionisti e utenti comuni della Rete potranno dialogare in maniera diretta con il Gruppo. Il blog è moderato da Investor Relations di Pirelli.


Share to Facebook Share to Linkedin Share to Twitter More...

PEER & MARKETS

La settimana tra il 25 e il 29 agosto è stata positiva per le principali borse europee (Milano +2.7%,  Londra +0.7%, Francoforte +1.4%, Parigi +3,0%, Madrid +2.2%). 

A trainare i listini sono state le parole confortanti dei Mario Draghi del 22 agosto su un possibile intervento della BCE di “quantitative easing” in stile americano per stimolare l’economia dell’area euro a rischio stagnazione, i dati sul Pil del secondo trimestre, rispetto al precedente, dei tre paesi più importanti non sono stati incoraggianti ,Germania -0.2%, Francia +0.0%, e Italia -0.2% (tecnicamente in recessione essendo il secondo trimestre negativo consecutivo).

Pirelli chiude la settimana 11,63 (+1,8%) con volumi medi pari a 1.8 milioni a seduta (2.1 milioni la media degli ultimi 3 mesi) sovraperformando i principali peers europei (Continental -0,5%, Nokian -3.7% e Michelin +2,0%).

Il Target price di consensus si attesta a 12.93 con l’86% degli analisti che esprime una valutazione positiva sul titolo.


Scrivi un commento »

Share to Facebook Share to Linkedin Share to Twitter More...

PEERS & MARKETS

I principali listini azionari europei chiudono contrastati la settimana tra il 22 ed il 26 luglio 2013 (Milano +1.8%, Londra -1.1%, Francoforte -1.0%, Parigi +1.1%). Le parole del Premier cinese sulla crescita del paese asiatico nel 2013 (almeno +7%) rassicurano gli investitori, ma a sorprendere negativamente sono sia i dati sul settore manifatturiero ed immobiliare USA sia le semestrali di importanti blue chips dei settori chimico ed industriale.

Stabili nella settimana i titoli Auto & Parts (-0.3% l’indice europeo), con il broker Barclays che pur mantenendo un approccio cauto migliora la view sul settore (Hold da Sell): i fondamentali del mercato europeo mostrano segnali incoraggianti (domanda e pricing) e c’è la possibilità che vengano riviste al rialzo le attese di crescita dei mercati emergenti.

Il titolo Pirelli chiude la settimana a 9.65€, in rialzo di 1.1 punti percentuali. Limitati i volumi di contrattazione (circa 1.7 milioni di azioni in media per seduta, -22% rispetto alla media dell’ultimo mese), mentre la pubblicazione dei dati di mercato tyre nel mese di giugno rafforza la convinzione tra gli analisti che il mercato europeo sia in fase di stabilizzazione (car replacement +3% yoy nel mese).

Il target price di consensus si conferma a 9.70€, con il 45% del coverage con raccomandazione “Buy”.


Scrivi un commento »

Share to Facebook Share to Linkedin Share to Twitter More...

PEERS & MARKETS

Chiusura contrastata per i principali mercati internazionali nella settimana dal 27 al 31 agosto 2012 (Milano +1.5%, Francoforte sulla parità, Parigi -0.6% , Londra -1.1%, Madrid +1.5%). I timori sull’area dell’euro ed il taglio delle stime sulla crescita globale da parte di Moody’s penalizzano i listini. I mercati limitano comunque le perdite nell’ultima seduta dopo le parole del Chairman della Fed di venerdì che apre alla possibilità di interventi con misure non convenzionali se necessario.

In flessione il settore Auto&Parts (-2.9%) sui timori di un deterioramento dei risultati degli OEMs tedeschi nel secondo semestre.

Pirelli chiude la settimana a 8.75€ (-2.4%) in linea con il comparto di riferimento. Il titolo rimane tra i top 5 delle blue chip italiane con una performance da inizio anno del 34.5%. Circa 2.2 milioni la media giornaliera dei pezzi scambiati.

Natixis ha avviato la copertura su Pirelli con raccomandazione BUY e Target Price a 11€. Secondo il broker i driver della sovraperformance del titolo negli ultimi due anni (strategia Premium e miglioramento della profittabilità) sono ancora alla base dell’investment case. Il Target Price di consensus si attesta a 10.4€ con il 75% del coverage con rating “Buy”.


Scrivi un commento »