ARCHIVIO

Investor Channel è il canale di comunicazione tra Pirelli e la comunità finanziaria. Analisti, azionisti e utenti comuni della Rete potranno dialogare in maniera diretta con il Gruppo. Il blog è moderato da Investor Relations di Pirelli.

Share to Facebook Share to Linkedin Share to Twitter More...

PEERS & MARKETS

Settimana positiva sui principali mercati azionari internazionali (Milano +4.3%, Londra +2.9%, Parigi +2.6%, Francoforte +3.7%) che beneficial di una reporting season migliore delle attese. A livello settoriale è l’auto a registrare il maggiore rialzo (+6%) trainata dalle rassicuranti indicazioni sui trend di mercato, in particolare per il truck.

Pirelli sovraperforma il settore chiudendo a € 7.03 in rialzo del 6.5% (+0.5pp vs lo Stoxx Auto). A sostenere il buon andamento del titolo le positive indicazioni sulle vendite del primo trimestre di Michelin e l’upgrade di Exane che evidenzia la solido pricing power di Pirelli e porta il Target Price a 8€ (da 7€). Accolto positivamente dal mercato l’ultimo annuncio di aumento prezzi di Pirelli per rispondere al rincaro delle materie prime: la società a partire dal primo giugno 2011 aumenterà i prezzi degli pneumatici per auto e SUV sul mercato USA tra il 6% e il 9%.
Attualmente il Consensus sul Target Price di Pirelli si attesta a 7.60€, Buy la raccomandazione prevalente (82%) dei broker che coprono il titolo.


Scrivi un commento »

Share to Facebook Share to Linkedin Share to Twitter More...

PEERS & MARKETS

Andamento poco mosso sui mercati internazionali dal 13 al 17 settembre (Milano +0.9%, Londra +1.4%, Parigi +1.5%, Francoforte +1.3%) dopo la positiva performance delle ultime settimane. A registrare i maggiori rialzi a livello settoriale sono il comparto Retail (+2.7% l’indice di riferimento europeo) e l’Auto (+2%). 
Pirelli chiude la settimana a €5.82 in rialzo del 3.1%. A sostenere il titolo è l’annuncio del nuovo aumento dei prezzi in Europa per l’intera gamma di prodotti, indice della solida price discipline sul settore. Si segnala inoltre l’upgrade di Intermonte su Pirelli che porta il TP a €7 (da €6.1) e la raccomandazione ad Outperform (da Neutral). Driver dell’upside: il miglioramento della visibilità sul mercato tyre grazie  alla ripresa della domanda in particolare nei mercati emergenti, l’annuciato dell’aumento della capacità produttiva (+20% nei prossimi 3 anni) . Il TP di Consensus si attesta ora a €6.24 (Buy la raccomandazione prevalente:83% del coverage). Pirelli si conferma ancora una volta il miglior titolo sul paniere FTSE Mib con una performance relativa di +37 punti percentuali vs il listino delle blue chips di Milano.
Prosegue il trend al rialzo di Pirelli RE: +11% in decisa sovraperformance rispetto all’indice Real Estate europeo (+10pp) ed ai peers italiani.


Scrivi un commento »

Share to Facebook Share to Linkedin Share to Twitter More...

PEERS & MARKETS

Prosegue la tendenza al rialzo sui mercati internazionali nella settimana dal 6 al 10 settembre (Milano +0.9%, Londra +1.4%, Parigi +1.5%, Francoforte +1.3%).
In rialzo il settore auto (+4.2%) che beneficia delle positive indicazioni di Volkswagen sulle vendite dei primi otto mesi dell’anno (+13.4% YTD; +11.2% YoY ad agosto) in particolare sul mercato cinese, indiano e statunitense.
Pirelli segue il trend positivo del comparto  chiudendo in rialzo del 3.1% a 5.64€ e confermandosi miglior titolo da inizio anno all’interno del paniere del FTSE Mib. A sostenere il titolo le prospettive di miglioramento delle guidance sul FY 2010 e le attese sul piano 2011-2015. Il gruppo ha inoltre annunciato un aumento dei prezzi Europa: +4% sul CAR & Light Truck dal 1° ottobre e fino al 6% sul Truck da settembre.
Dow Jones ha confermato per il quarto anno consecutivo Pirelli quale leader di sostenibilità del settore “Autoparts and Tyres”; Pirelli è inoltre l’unica società italiana ad essere leader mondiale del proprio settore.
Solido rialzo di Pirelli RE: +7.2% in decisa sovraperformance rispetto all’indice europeo Real Estate (+5.2punti percentuale).


Scrivi un commento »


3 news for the tag: aumento prezzi