ARCHIVIO

Investor Channel è il canale di comunicazione tra Pirelli e la comunità finanziaria. Analisti, azionisti e utenti comuni della Rete potranno dialogare in maniera diretta con il Gruppo. Il blog è moderato da Investor Relations di Pirelli.

Share to Facebook Share to Linkedin Share to Twitter More...

PEERS & MARKETS

Le principali borse europee chiudono in leggero rialzo la settimana tra il 14 e il 18 luglio 2014 con la sola eccezione di Madrid (Milano +0.6%, Londra +0.9%, Francoforte +0.6%, Parigi +0.4%, Madrid -0.1%), migliorando la performance mensile dell’ indice di riferimento DJ Stoxx 600 (+0.8%).

Rotazione settoriale verso le banche (+1.2%), in recupero dopo le forti perdite accumulate nella settimana precedente (-4,1%), soprattutto grazie al newsflow positivo su Banco Espirito Santo (possibile aumento di capitale)

In flessione il settore Auto&Parts (-0.3% nella settimana) influenzato da notizie contrastanti sul mercato auto. Segnali positivi in Europa, dove il report mensile dell’ACEA di giugno evidenzia un trend di crescita del +4,3%, decimo mese consecutivo con segno più.  News meno incoraggianti giungono dell’america latina, in flessione le immatricolazioni in LATAM.

Pirelli chiude la settimana a 11,50€ (-1,8%) con volumi limitati (1.7 milioni di azioni in media a seduta, 2,3 milioni la media degli ultimi 3 mesi) in linea con i principali peers Europei (Continental -1,7%). Credit Suisse ha avviato la copertura sul titolo con reccomandation Buy e target price 14.50€ sopratutto grazie all’ottimo posizionamento di Pirelli nel segmento Premium.

Il target price di consensus si attesta a 13.0 € con l’85% degli analisti che esprime una valutazione positiva sul titolo (buy+hold).


Scrivi un commento »

Share to Facebook Share to Linkedin Share to Twitter More...

PEERS & MARKETS

Le principali borse europee chiudono in flessione la settimana tra il 7 e l’11 luglio 2014 (Milano -4.4%, Londra -2.6%, Francoforte -3.4%, Parigi -3.4%, Madrid -4.3%), riducendo la performance del paniere delle blue chips Stoxx 600 al +2.6% da inizio anno. Worst performer il settore bancario (-4.1% nella settimana), in attesa del risultato dei test europei sulla qualità degli asset (il 17 luglio) ed in seguito al sell-off che ha colpito la portoghese Banco Espirito Santo (-37% nella settimana dopo il ritardo nel rimborso di strumenti di debito a breve termine). Inferiore alle attese, infine, il dato sulla produzione industriale europea di maggio (-1.8% yoy in Germania ed Italia, attese di +0% e +1.5%, rispettivamente).

Titoli del settore Auto & Parts in linea con il mercato (indice settoriale -3.9%, +4.9% la performance da inizio 2014). Tono positivo degli OEM tedeschi BMW e Volkswagen a margine degli Investor Day organizzati in Cina, incentrati sulle prospettive di crescita del paese asiatico: buon momento di mercato in H1 2014 e volumi previsti in crescita a doppia cifra per i prossimi 10 anni.

Pirelli chiude la settimana a 11.71€ (-3.1%, in linea con i tyre peers) con volumi limitati (1.5 milioni di azioni in media per seduta, 2.4 milioni la media degli ultimi 3 mesi). Il target price di consensus si attesta a 12.92€ con l’85% degli analisti che esprime una valutazione positiva sul titolo (Buy+Hold).


Scrivi un commento »

Share to Facebook Share to Linkedin Share to Twitter More...

PEERS & MARKETS

Le principali borse europee chiudono in rialzo tra il 2 ed il 6 giugno 2014, registrando così una performance positiva per l’ottava settimana consecutiva (Stoxx 600 +0.9%, Milano +3.1%, Londra +0.2%, Francoforte +0.4%, Parigi +1.4%, Madrid +2.5%). Supporta gli acquisti la decisione della Banca Centrale Europea di ridurre il costo del denaro (tasso ufficiale -10 bps a 0.15%, tasso sui depositi negativo allo -0.1%) e agevolare i prestiti alle imprese attraverso TLTRO (targeted longer-term refinancing operations, per un valore di 400€/mld). Positivi, inoltre, i dati sul mercato del lavoro statunitense: 217,000 nuovi posti di lavoro (netti) a maggio e tasso di disoccupazione al 6.3%.

In linea con il mercato la performance del settore Auto & Parts (indice settoriale +1.4%). Secondo LMC le vendite auto di maggio in Western Europe sono aumentate del 4.5% yoy, con un tasso annuale (SAAR) di circa 11.8mln pcs, in rallentamento rispetto ad aprile (12.1 mln pcs).

Pirelli chiude la settimana a 12.54€, in rialzo di 1.4 punti percentuali dopo aver scambiato 2.5 milioni di azioni in media per seduta, in linea con la media dell’ultimo mese. Report di aggiornamento sul titolo pubblicato dal broker Goldman Sachs, che migliora raccomandazione (da Sell a Neutral) e target price (+3€ a 13.6€); confermata la view positiva sul business – esposto al segmento Premium ed al mercato Sud America in crescita strutturale – e stime aggiornate per riflettere lo scenario dei cambi, il prezzo della gomma naturale e il deconsolidamento del business Steelcord. Il target price di consensus si attesta a 12.77€ con l’85% degli analisti che esprime una valutazione positiva sul titolo (Buy+Hold).


Scrivi un commento »


4 - 6 di 38 for the category: Peers Analysis