ARCHIVIO

Investor Channel è il canale di comunicazione tra Pirelli e la comunità finanziaria. Analisti, azionisti e utenti comuni della Rete potranno dialogare in maniera diretta con il Gruppo. Il blog è moderato da Investor Relations di Pirelli.


Share to Facebook Share to Linkedin Share to Twitter More...

PEERS & MARKETS

Le principali borse europee chiudono in rialzo la settimana dal 13 al 17 gennaio 2014 (Milano +2%, Londra +1.3%, Francoforte +2.8%, Parigi +1.8%, Madrid +1.7%), sostenute dalla pubblicazione di incoraggianti dati macro: riviste al rialzo le stime di crescita globale 2014 della Banca Mondiale (+3.2% rispetto al precedente +3%), mentre sorprendono positivamente sia le vendite al dettaglio negli Stati Uniti (+0.4% a dicembre) sia la produzione industriale in Europa (+1.8% a novembre).

In deciso rialzo i titoli del settore Auto & Parts (indice settoriale +5% vs +1.8% dello Stoxx 600), grazie alla performance dei produttori di veicoli mass-market che beneficiano della forte crescita del mercato europeo a dicembre: +13.3% yoy, il miglior risultato da dicembre 2009 (+23.8% per il mercato UK, +5.4% la Germania, +1.4% l’Italia). Il sentiment degli investitori è inoltre supportato dai commenti generalmente positivi provenienti dal motor show di Detroit: il mercato auto europeo dovrebbe tornare a crescere, anche se moderatamente, nel 2014 (+3% secondo Goldman Sachs).

Il titolo Pirelli chiude la settimana in rialzo del 7.1% a 12.63€ dopo aver scambiato in media 3.6 milioni di azioni per seduta.
J.P. Morgan conferma la view positiva sul titolo (giudizio Overweight, TP €13.5): per il broker Pirelli riuscirà a raggiungere il pareggio delle attività in Russia nel 2014 ed aumentare la penetrazione del retail in Europa e LatAm, mantenendo così uno “stronger pricing power”, e raggiungendo nel 2015 un EBIT margin pari al 14.5%.

Il target price di consensus si conferma a 12.2€ con l’83% degli analisti che esprime una view positiva sul titolo (Buy+Hold).


Scrivi un commento »