ARCHIVIO

Investor Channel è il canale di comunicazione tra Pirelli e la comunità finanziaria. Analisti, azionisti e utenti comuni della Rete potranno dialogare in maniera diretta con il Gruppo. Il blog è moderato da Investor Relations di Pirelli.


Share to Facebook Share to Linkedin Share to Twitter More...

PEERS & MARKETS

Le principali borse europee chiudono in rialzo la settimana tra il 2 ed il 6 settembre 2013 (Milano +2.2%, Londra +2.1%, Francoforte +2.1%, Parigi +2.9%) sostenute dai dati dati sul mercato del lavoro USA: la crescita degli occupati inferiore alle attese (non-farm payrolls) fa infatti pensare che la riduzione degli stimoli all’economia da parte dalla Fed non sia imminente. Notizie positive provengono inoltre dal miglioramento dell’attività manifatturiera in Cina (indice PMI di agosto a 50.1 secondo HSBC, il maggior aumento mensile da 3 anni) ed in Europa (PMI a 51.4, massimo da 26 mesi).

In rialzo i titoli Auto & Parts (+4.7% nella settimana, +21.1% da inizio 2013), trainati dalla performance degli OEMs francesi in seguito all’annuncio di importanti progetti di riorganizzazione. Migliorano, inoltre, le prospettive della produzione auto in Brasile che, grazie al crescente export, dovrebbe segnare un +11.9% yoy nel 2013 (+4.5% la stima precedente, dati Anfavea).

Pirelli chiude la settimana a 9.37€, in rialzo di circa 5 punti percentuali (+4.9%), dopo aver scambiato in media 1.6 milioni di titoli per seduta (in linea con le ultime 4 settimane).
Il titolo, ed il comparto tyre europeo, beneficiano dell’andamento del mercato degli pneumatici nel mese di luglio: continua il buon momento del sell-in in Brasile, mentre si conferma la stabilizzazione del mercato europeo.
Il target price di consensus è stabile a 10.1€, con il 45% del coverage che esprime raccomandazione “Buy”.


Scrivi un commento »