ARCHIVIO

Investor Channel è il canale di comunicazione tra Pirelli e la comunità finanziaria. Analisti, azionisti e utenti comuni della Rete potranno dialogare in maniera diretta con il Gruppo. Il blog è moderato da Investor Relations di Pirelli.


Share to Facebook Share to Linkedin Share to Twitter More...

PEERS & MARKETS

I principali listini azionari europei chiudono in ribasso tra il 3 ed il 7 giugno 2013, per la terza settimana consecutiva (Milano -3%, Londra -2.6%, Francoforte -1.1%, Parigi -1.9%, Madrid -0.6%). Ai timori che la Federal Reserve possa presto ridurre l’ammontare del programma di acquisto di bond sul mercato si aggiungono le parole del governatore della BCE: nel breve termine è escluso il ricorso a misure non convenzionali in supporto alla crescita, che dovrebbe mostrare segnali di miglioramento non prima della fine del 2013. Nell’incontro del 6 giugno, inoltre, la Banca Centrale Europea ha mantenuto invariato il tasso d’interesse di riferimento allo 0.5%.

I titoli del settore Auto & Parts europeo arretrano di circa un punto percentuale (Stoxx Auto & Parts -0.9%). Vendite su tutti i principali produttori auto tedeschi, dopo la possibilità che le autorità cinesi introducano dei dazi all’importazione di vetture straniere con cilindrata superiore ai 2 litri. Pesa inoltre la pubblicazione dei dati sul mercato auto europeo di maggio, che evidenzia una flessione del 9.9% yoy in Germania (+4% il dato di aprile).

Pirelli chiude la settimana in rialzo dello 0.4% a 8.98€, recuperando il valore del dividendo (0.32€ per le azioni ordinarie). Negoziati in media 3.2 milioni di azioni per seduta, +20% rispetto alla media degli ultimi 30 giorni. In un report di update, il broker Intermonte porta il giudizio sul titolo a “Buy” da “Hold”. Per l’analista, la nuova struttura dell’azionariato segna l’inizio di un nuovo investment case per il titolo, che beneficierà nel breve termine anche della probabile ripresa del mercato tyre europeo e della stabilizzazione delle stime di consensus. Migliorano la valutazione su Pirelli anche HSBC (Buy, TP da 10€ ad 11€) e KeplerCheuvreux (Hold, TP da 8.5€ a 9€).
Il target price Pirelli si attesta a 9.4€ (upside del 15% rispetto al corso di borsa), con l’83% degli analisti con una view positiva sul titolo (Buy e Hold).


Scrivi un commento »