ARCHIVIO

Investor Channel è il canale di comunicazione tra Pirelli e la comunità finanziaria. Analisti, azionisti e utenti comuni della Rete potranno dialogare in maniera diretta con il Gruppo. Il blog è moderato da Investor Relations di Pirelli.

Share to Facebook Share to Linkedin Share to Twitter More...

PEERS & MARKETS

I principali mercati finanziari europei chiudono in rialzo la settimana tra l’8 ed il 12 aprile 2013 (Milano +3.5%, Londra +2.2%, Francoforte +1.1%, Parigi +1.8%, Madrid +3.1%). Alimentano gli acquisti le parole del governatore della Bank of Japan, intenzionato ad immettere liquidità nel mercato “oltre un periodo di due anni” fino al raggiungimento di un tasso d’inflazione del 2%. Bene, inoltre, l’aumento delle importazioni in Cina (+14% a marzo), a testimonianza del buon stato di salute della domanda interna nel paese. Dopo 5 sedute consecutive di rialzi, gli indici azionari chiudono in territorio negativo nella giornata di venerdì, a causa di dati inferiori alle aspettative sul settore retail USA (vendite -0.4% a marzo) e su indiscrezioni che il governo di Cipro possa aver bisogno di maggiori aiuti finanziari rispetto alle stime iniziali.

In controtendenza i titoli del Auto & Parts, con gli investitori che riducono tatticamente l’esposizione al settore dopo le deludenti vendite auto nel mese di marzo ed in seguito ai commenti di alcuni tra i principali produttori che sottolineano il difficile momento di mercato in Europa, con impatto sui risultati Q1 2013.

Pirelli chiude la settimana in ribasso a 7.34€, con volumi medi giornalieri pari a circa 4.5 milioni di azioni. JP Morgan avvia la copertura del titolo con raccomandazione “Neutral” e Target Price a 9.5€. Secondo l’analista, il titolo ed il settore tyre scontano nel breve periodo i timori sull’andamento di volumi e prezzi in Europa. Il broker concorda con la decisione di posporre la presentazione del nuovo Piano Industriale, prevista ora nel mese di Novembre per fornire una migliore visibilità sullo scenario di riferimento di medio lungo termine.


Scrivi un commento »


1 news lunedì, aprile 15th, 2013