ARCHIVIO

Investor Channel è il canale di comunicazione tra Pirelli e la comunità finanziaria. Analisti, azionisti e utenti comuni della Rete potranno dialogare in maniera diretta con il Gruppo. Il blog è moderato da Investor Relations di Pirelli.

Share to Facebook Share to Linkedin Share to Twitter More...

PEER & MARKETS

La settimana tra il 25 e il 29 agosto è stata positiva per le principali borse europee (Milano +2.7%,  Londra +0.7%, Francoforte +1.4%, Parigi +3,0%, Madrid +2.2%). 

A trainare i listini sono state le parole confortanti dei Mario Draghi del 22 agosto su un possibile intervento della BCE di “quantitative easing” in stile americano per stimolare l’economia dell’area euro a rischio stagnazione, i dati sul Pil del secondo trimestre, rispetto al precedente, dei tre paesi più importanti non sono stati incoraggianti ,Germania -0.2%, Francia +0.0%, e Italia -0.2% (tecnicamente in recessione essendo il secondo trimestre negativo consecutivo).

Pirelli chiude la settimana 11,63 (+1,8%) con volumi medi pari a 1.8 milioni a seduta (2.1 milioni la media degli ultimi 3 mesi) sovraperformando i principali peers europei (Continental -0,5%, Nokian -3.7% e Michelin +2,0%).

Il Target price di consensus si attesta a 12.93 con l’86% degli analisti che esprime una valutazione positiva sul titolo.


Scrivi un commento »

Share to Facebook Share to Linkedin Share to Twitter More...

PEERS & MARKETS

Andamenti divergenti nella settimana tra il 21 e il 25 luglio per le principali borse Europee, positive Milano, Londra e Madrid, negative Francoforte e Parigi (Milano +1.6, Londra +0.6%, Madrid +3.4%, Berlino -0.8%, Parigi -0.1%), segno più per l’indice di riferimento DJ Stoxx 600 (+0.7%). La borsa tedesca, in particolare, ha scontato il dato sull’indice di fiducia delle imprese, in calo rispetto al mese precendente ed al di sotto delle attese.

Molto buono il trend dei bancari (+3.2%) che recuperano le perdite accumulate nell’ultime settimane grazie a notizie incoraggianti sulla seconda parte dell’anno.

In flessione, come tutti i ciclici, il settore Auto&Parts (-0.9% nella settimana). A influire negativamente sulla performance, in attesa dei risultati semestrali dei principali players, l’incertezza sull’andamento del mercato automobilistico nei paesi emergenti.

Pirelli chiude la settimana a 11,62 (+1%) e con volumi limitati (1.7 milioni di azioni in media a seduta, 2.2 milioni la media degli ultimi 3 mesi) sovraperformando i principali peers europei (Continental +0.3%, Michelin -3.4% e Nokian -3.6%).

Il target price di consensus si attesta a 13.0€ con 85% degli analisti che esprime una valutazione positiva sul titolo.


Scrivi un commento »


1 - 3 di 331